sostituzione cilindro europeo roma

Come sostituire il cilindro della porta blindata

Sostituire la serratura di una porta blindata è un’operazione essenziale nel momento in cui il meccanismo si blocca. A causa dell’usura, di una chiave spezzata rimasta all’interno oppure a seguito di un tentativo di effrazione, la chiusura può essere soggetta a blocchi. In questi casi diventa necessario sostituire il pezzo per ripristinare la sicurezza dell’abitazione o del locale in generale. Vediamo quindi come sostituire il cilindro di una porta blindata.

Se si tratta di una serratura cilindro europeo l’operazione può essere effettuata attraverso un serie di piccoli accorgimenti. Questa particolare tipologia di chiusura viene identificata con il termine “europea” proprio perché è molto utilizzata nel nostro continente. Essa è così diffusa per due principali fattori:

  • sicurezza: la serratura europea è più sicura di quella a doppia mappa, quest’ultima può essere forzata tramite un grimaldello bulgaro. I cilindri europei sono disponibili in diverse varianti che possiedono differenti livelli di sicurezza. Tramite l’installazione di appositi congegni è possibile ostacolare eventuali azioni compiute dai ladri così da rendere più complicate eventuali operazioni.
  • praticità e versatilità: questa serratura prevede chiavi più piccole e quindi più facili da trasportare. Può essere aperta anche se dall’altra parte è già inserita un’altra chiave e si adatta a spessori diversi. Può infatti essere installata su porte, finestre e sportelli. Inoltre, la sua sostituzione prevede solo la rimozione del cilindro, si tratta quindi di una procedura molto rapida.

Serratura a doppia mappa

problemi serrature a doppia mappa

La chiusura a doppia mappa, nonostante sia tecnologicamente superata, è ancora largamente diffusa. Negli ultimi anni si fa sempre più uso di uno strumento conosciuto come grimaldello bulgaro con cui è possibile superare questi sistemi di chiusura.

La chiave bulgara si inserisce nella toppa come un chiave comune ed è capace di riprodurre la forma della chiave originale. Può forzare quindi queste serrature senza lasciare segni di effrazione. Questo utensile è stato creato nei paesi dell’Est Europeo e proprio a causa della sua larga diffusione è stata introdotta la serratura con cilindro europeo.

Come sostituire il cilindro di una porta blindata

Per sostituire una serratura è fondamentale la presenza di un cacciavite, esso sarà necessario per rimuovere le viti di cui si compone la chiusura che sono generalmente a taglio.

Prima di effettuare la vera e propria sostituzione bisogna verificare le reali dimensioni del meccanismo. Non sarà possibile montare un cilindro di dimensioni errate. Pertanto, individuare le giuste dimensioni rappresenta uno step indispensabile per l’esecuzione del resto della procedura.

Se non si è completamente sicuri delle dimensioni del cilindro è consigliabile portarlo in ferramenta ed eseguire un’analisi più precisa.

Misure del cilindro europeo

Come detto in precedenza questa specifica tipologia di meccanismo si adatta a spessori diversi, pertanto, presenta anche lunghezze e dimensioni diverse. Questo è il motivo principale per cui bisogna prima di tutto prendere le misure nel momento in cui si vuole effettuare una sostituzione. Esistono anche cilindri asimmetrici che quindi sono più lunghi da un lato del nottolino e più corti dall’altro.

La misura dello spessore non è sufficiente, ma è necessario aprire la porta e prendere come punto di riferimento la vite di fissaggio della serratura stessa. A questo punto basterà misurare prima da destra verso sinistra e poi al contrario. Una volta ottenute queste misure potrai recarti in ferramenta certo di acquistare il cilindro delle dimensioni corrette.

Smontare e rimuovere il cilindro

Nel caso in cui si preferisca portare direttamente in negozio il cilindro da sostituire, una volta smontato è bene assicurarsi che ci sia qualcuno pronto a sorvegliare l’abitazione. In ogni caso, per procedere con la rimozione del cilindro danneggiato è necessario svitare la vite centrale di fissaggio.

Ovviamente, nel caso in cui la porta presenti una placca al di sotto della maniglia sarà necessario rimuovere anche quella.

Una volta rimosse le viti dovrai sfilare il cilindro.

La serratura potrebbe però presentare un nottolino antisfilamento: si dovrai prima allinearlo al resto del corpo e solo in un secondo momento sfilarlo. Può essere allineato semplicemente inserendo la chiave e ruotando di 15 o 30 gradi. Mantenendo la chiave in questa posizione bisognerà tirare il cilindro. Dopo un po’ di tentativi e movimenti delicati, il cilindro comincerà a scorrere piano piano. L’operazione potrà dirsi conclusa solo quando il cilindro sarà completamente fuori dalla porta.

Montare nuovo cilindro

Anche nel caso dell’installazione della nuova serratura bisognerà eseguire una serie di operazioni se è presente un nottolino antisfilamento. Dovrai quindi inserire il nuovo cilindro nel foro della porta, ruotare la chiave e allineare il nottolino al corpo. Dopo aver eseguito questo passaggio basterà spingere il cilindro all’interno della porta.

La nuova serratura è nella posizione esatta quando è inserita omogeneamente su entrambi i lati. Potrai effettuare una serie di prove per verificare che il meccanismo funzioni correttamente e in seguito avvitare la vite di fissaggio. Per essere ancora più certi che l’operazione sia stata eseguita nel modo adeguato, saranno sufficienti una serie di prove prima di chiudere realmente la porta.

Ovviamente le vecchie chiavi saranno inutili poiché la nuova serratura comprenderà chiavi diverse. Inoltre potrebbe essere necessario fare una serie di copie delle chiavi nel caso in cui se ne perdesse una.

Utilizzare viti con filettatura integra

Dopo aver inserito la nuova chiusura nel foro sagomato della porta bisognerà avvitare nuovamente le viti per fissare il pezzo. Ovviamente le vecchie viti possono essere utilizzate solo nel caso in cui la filettatura sia ancora integra e quindi adatta a fissare il nuovo meccanismo.

Se così non fosse potrai usare le viti nuove che è possibile trovare nella nuova serratura. Potrai avvitarle solo dopo aver considerato la lunghezza che, naturalmente, deve essere identica alle vecchie viti.

sostituzione cilindro europeo roma

Il parere di un esperto

Abbiamo quindi parlato di come sostituire il cilindro di una serratura blindata, questa operazione per quanto possa sembrare semplice può dare una serie di problemi. Per chi non ama molto il fai da te o chi non ha dimestichezza con questo tipo di meccanismi, questo procedimento potrebbe risultare complicato. In questi casi è opportuno rivolgersi ad un tecnico specializzato che potrà aiutarti a risolvere il problema nel più breve tempo possibile.

Il nostro servizio di assistenza è disponibile 24 ore su 24 con un fabbro a Roma esperto e qualificato. Ti basta chiamare al numero 0681152661.

Se vuoi guardare un tutorial per sostituire il cilindro della serratura, abbiamo notato che Leroy Merlin ha pubblicato una guida facile facile per poterlo fare in autonomia.

Considerazioni finali

Data l’esistenza di diverse tipologie di serrature è bene individuare le caratteristiche specifiche di ognuna di esse e dunque stabilire quale sia il pezzo più adatto alla sostituzione. Abbiamo visto che le misure sono un’informazione necessaria alla scelta del nuovo sistema di chiusura da cui dipenderà l’efficienza e l’affidabilità.

Proprio per questo motivo è importante individuare correttamente i dati necessari attraverso i corretti metodi di misurazione. In seguito quindi tramite una serie di semplici operazioni potrai procedere alla corretta sostituzione. Questo permetterà di ottenere un sistema più efficiente e dunque completamente funzionante.